Come riconoscere il mobile che stai restaurando

Riconoscere il mobile antico che stai restaurando è il primo passo verso una corretta valutazione e un corretto restauro…ma è anche il passo più impegnativo. Si impara certamente prima a sverniciare un mobile oppure a dare il giusto colore o a preparare una vernice di gommalacca.

Il riconoscimento del mobile antico è un percorso.

Un viaggio lungo la storia del mobile a cui devi dedicare passione e studio. E’ importante riconoscere il mobile antico e farne una corretta valutazione per capire quale restauro devi fare: restauro conservativo o restauro antiquariale?

Molti anni fa, all’inizio della mia carriera, quando dovevo riconoscere un mobile e non avevo ancora gli strumenti per farlo usavo un piccolo trucco. Fotografavo il mobile con la mia macchina fotografica Polaroid e giravo per restauratori e antiquari in cerca di informazioni.

Oggi ai miei studenti dell’Accademia del restauro basta postare la foto del mobile nel Forum riservato e ottengono la risposta da me o dai loro colleghi-apprendisti. Allora non era così, giravo di bottega in bottega, finché non ottenevo la giusta indicazione.

Facendo così ho scoperto che molti restauratori non sono preparati. Non solo non conoscono l’epoca e lo stile dei mobili antichi, ma non sanno neppure riconoscere se il mobile che si apprestano a restaurare è vero o falso.

Da allora il mio primo obiettivo è stato il riconoscimento dei mobili e il loro studio e approfondimento. La brutta notizia è che 25 anni fa i libri che parlavano di mobili antichi erano pochi. Quelli che trovavo nelle librerie mostravano solo mobili presenti nei musei o in famose collezioni private.

Come fare a conoscere i mobili che trovavo nelle case dei miei primi clienti o sui mercatini?. Mi sono procurato i vecchi cataloghi delle case d’aste. Oggi si trovano sui mercatini per pochi euro. Passavo le mie serate a sfogliarli. Perché sono importanti i vecchi cataloghi delle case d’aste?

Sui cataloghi vedi la foto del mobile e trovi una breve spiegazione con la datazione, una collocazione regionale ed una valutazione del mobile. Tutte informazioni preziose per me che mi avvicinavo a questo meraviglioso mondo.

Risorse disponibili per te!:

Ora, per venire incontro alle tue esigenze di conoscenza del mobile antico e della sua storia ho creato il corso in DVD:

“La storia del mobile antico dal Gotico al Liberty”

con gli approfondimenti “Come riconoscere il mobile antico” e “Come riconoscere il mobile falso”. Sono questi i tuoi primi strumenti indispensabili per un corretto approccio al mobile antico

Se vuoi approfondire la storia del mobile italiano dell’800 ho pubblicato l’ebook di Andrea Bardelli Lo stile Luigi Filippo. Trovi un vasto repertorio di mobili Luigi Filippo selezionanti per le loro caratteristiche stilistiche. Trovi anche schede di approfondimento e tabelle di comparazione tra mobili di epoche e stili diversi ma contigui.

Come vedi imparare a riconoscere un mobile antico è oggi molto più facile 🙂

Nella immagine vedi una delle mie prime foto Polaroid scattata ad un tavolo francese con indicato il diametro e l’altezza. Con queste foto giravo per restauratori ed antiquari e non hai idea di quante persone stupende ho conosciuto.
Persone con cui ho poi anche lavorato per molti anni…

Se ami il restauro e vuoi scoprire tutti i “trucchi del mestiere”, evitando così di fare inutili errori, hai molti modi per approfondire l’argomento. Puoi leggere il mio Prontuario del restauratore oppure puoi seguire i miei corsi online. Se invece preferisci i corsi dal vivo,  qui trovi tutte le date e i programmi dei corsi che tengo nel mio laboratorio di Milano.

Buon restauro!

Il maestro Carlo

Iscriviti
alla newsletter

Vorresti restaurare il tuo primo mobile ma non sai da che parte iniziare? Oppure hai già restaurato qualcosa, sei soddisfatto, ma hai ancora mille dubbi. Ora sei nel posto giusto!

Iscriviti per ricevere subito il corso gratuito «I 7 pilastri del restauro»

> Iscrivendoti accetti la nostra Privacy Policy

> Se non ti arriva la mail controlla anche lo spam e le schede Promozioni e Aggiornamenti di Gmail.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su
Facebook
Pinterest
Twitter

Mi chiamo Carlo Ferrari e da oltre 20 anni mi occupo di restauro e antiquariato.

Un giorno ho deciso di fare della mia passione il lavoro del mio futuro. Un hobby, una passione proprio come te.

Oggi posso dire di essere un restauratore affermato, ho molti clienti privati, lavoro per istituzioni e per alcuni grandi antiquari.