Un armadio rinascimentale: glossario figurato

Cornice, capitello, lesena, rosone, lastrone, radica. La conoscenza dei termini per definire un mobile antico e tutte le sue parti è molto importante. E’ importante per almeno due fattori: la corretta valutazione del mobile e una corretta stesura del progetto di restauro.

E’ per questo motivo che nel mio corso in DVD La storia del mobile dal Gotico al Liberty ho inserito, tra i vari capitoli, un tutorial che in realtà è un glossario figurato. Leggere i glossari con tutti i nomi in fila e le relative descrizioni è sempre molto noioso. Molto meglio farlo con davanti un immagine!

armadio rinascimentale

Ti propongo il mio glossario figurato di un armadio rinascimentale.

Sotto il cappello dell armadio rinascimentale, vediamo una cornice a dentello derivata dalla classicità e ripresa dai frontoni dei palazzi rinascimentali. Il mobile in questo periodo è di impostazione architettonica e l’architettura si ispira all’antico ed alle prime scoperte archeologiche.

Sotto la cornice a dentello una fascia radicata decora la parte alta del mobile. Rivestire con lastroni di radica i mobili è una pratica decorativa molto antica che trova, insieme alla tarsia, grande fortuna nel Rinascimento.

Le lesene del armadio rinascimentale portano capitelli e basi scolpite che contornano le ante. Queste hanno semplici toppe senza bocchette in metallo e portano un grosso pomello centrale. Di fianco ai cassetti i rosoni scolpiti sono anch’essi ripresi dal passato.

Il mobile termina con una base a zoccolo che poggia direttamente a terra senza piedi scolpiti o torniti. L’armadio  è sempre stato un mobile importante nell’arredo e questo è reso prezioso dalle parti scolpite e lastronate.

L’impostazione architettonica lascerà il posto, nei secoli, a forme e decori sempre più legate al mobile in quanto tale e svincolate dall’architettura. Anche se resterà sempre un legame molto stretto tra il “contenitore” e il “contenuto”, cioè tra la casa ed i suoi arredi.

L’immagine è tratta dal glossario figurato del corso in DVD La storia del mobile dal Gotico al Liberty.

Iscriviti
alla newsletter

Vorresti restaurare il tuo primo mobile ma non sai da che parte iniziare? Oppure hai già restaurato qualcosa, sei soddisfatto, ma hai ancora mille dubbi. Ora sei nel posto giusto!

Iscriviti per ricevere subito il corso gratuito «I 7 pilastri del restauro»

> Iscrivendoti accetti la nostra Privacy Policy

> Se non ti arriva la mail controlla anche lo spam e le schede Promozioni e Aggiornamenti di Gmail.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su
Facebook
Pinterest
Twitter

Mi chiamo Carlo Ferrari e da oltre 20 anni mi occupo di restauro e antiquariato.

Un giorno ho deciso di fare della mia passione il lavoro del mio futuro. Un hobby, una passione proprio come te.

Oggi posso dire di essere un restauratore affermato, ho molti clienti privati, lavoro per istituzioni e per alcuni grandi antiquari.