Come togliere le macchie di inchiostro

Un mio studente dell’Accademia del restauro mi chiede: Carlo come faccio a togliere le macchie di inchiostro dai mobili antichi?

Le macchie di inchiostro sono delle “brutte bestie”

L’inchiostro infatti penetra in profondità nel legno ed è difficile da rimuovere. Sulle scrivanie e scrittoi antichi io tendo, quando il cliente è d’accordo, a lasciarle, fanno parte della storia del mobile.

Oggi impariamo a schiarire le macchie di inchiostro con una soluzione di ammoniaca ed acqua ossigenata. E’ questo uno sbiancante da usare con accortezza e limitatamente alla macchia.

Una volta sbiancato il legno e tolta la patina originale è infatti difficile ripristinarla. E’ per questo motivo che questa soluzione non si usa mai per la sverniciatura dei mobili, come avveniva in passato, ma solo per interventi molto mirati come questo.

Prepara una soluzione di acqua ossigenata con una parte di ammoniaca e con un pennello usato, che dovrai poi buttare in quanto si rovinerà, passa la soluzione sulla macchia. Mi raccomando guanti, occhiali e mascherina con filtri.

Noterai che la soluzione comincerà a bollire, lasciala lavorare per alcuni minuti, sciacqua con una spugna e ripeti l’operazione. Di solito si ottengono buoni risultati. Sulla parte macchiata puoi anche passare la rasiera e la carta abrasiva, ma senza esagerare.

Ecco il risultato finale, come puoi vedere le macchie di inchiostro sono molto diminuite, puoi continuare fino a farle sparire completamente. Le immagini sono tratte da una discussione che puoi trovare sul Forum riservato dell’Accademia e sono relative al restauro di una consolle del 700.

Risorse interessanti per te!

Puoi trovare molti tutorial sul restauro dei mobili antichi e partecipare al Forum riservato entrando nell’Accademia del restauro. Ti aspetto!.

Nel Prontuario del Restauratore è descritto passo dopo passo tutte le ricette e segreti di un corretto restauro del mobile antico.

Vedi tutta la lucidatura a gommalacca passo dopo passo nel mio videocorso “La lucidatura con la gommalacca”.

Segue tutto il percorso di restauro di mobili antichi con i corsi online Restaurare è facile, L’Accademia del restauro e il Master in Restauro e Antiquariato.

Salva

Salv

Iscriviti
alla newsletter

Vorresti restaurare il tuo primo mobile ma non sai da che parte iniziare? Oppure hai già restaurato qualcosa, sei soddisfatto, ma hai ancora mille dubbi. Ora sei nel posto giusto!

Iscriviti per ricevere subito il corso gratuito «I 7 pilastri del restauro»

> Iscrivendoti accetti la nostra Privacy Policy

> Se non ti arriva la mail controlla anche lo spam e le schede Promozioni e Aggiornamenti di Gmail.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su
Facebook
Pinterest
Twitter

Mi chiamo Carlo Ferrari e da oltre 20 anni mi occupo di restauro e antiquariato.

Un giorno ho deciso di fare della mia passione il lavoro del mio futuro. Un hobby, una passione proprio come te.

Oggi posso dire di essere un restauratore affermato, ho molti clienti privati, lavoro per istituzioni e per alcuni grandi antiquari.

Ti è piaciuto questo articolo?
Questi sono altri articoli che potrebbero interessarti!