Come si prepara la rasiera

La rasiera è uno strumento molto semplice ma indispensabile nel restauro del mobile antico. Si tratta di una lama di acciaio di alcuni decimi di spessore. Ha molteplici usi, una volta veniva usata ad esempio per rifinire la superficie dei mobili lastronati, dopo che la lastronatura o l’intarsio era stato incollato alla scocca del mobile.

Spesso veniva usata al posto della carta abrasiva per levigare le superfici e purtroppo anche per sverniciare i mobili togliendo così non solo la vernice ma anche la preziosa patina. Quando acquisti una rasiera nuova questa non taglia, la rasiera non ha una vera e propria lama tagliente ma leviga le superfici con una piccola “bava” di acciaio.

Ti mostro come si prepara una rasiera:

la rasiera-artedelrestauro.it
Ecco come si presenta una rasiera, si tratta molto semplicemente di un rettangolo di acciaio

preparazione della rasiera-artedelrestauro.it
Con la lima da ferro togli le eventuali vecchie sbavature che non tagliano più, i bordi devono essere ben puliti

affilatura della rasiera-artedelrestauro.it
Passa la lama sulla pietra che usi per molare gli scalpelli per renderla perfettamente in piano e liscia

strumento per affilare la rasiera-artedelrestauro.it
Ecco l’acciaiolo, si tratta dello strumento che di solito si usa per affilare i coltelli

preparazione della bava della rasiera-artedelrestauro.it
Passa l’acciaiolo su un lato, devi premere con forza in modo che si formi la cosiddetta “bava”

bisogna imprimere molta forza per fare la bava della rasiera-artedelrestauro.it
Passa anche l’altro lato mantenendo la stessa inclinazione e facendo la stessa forza

verifica della bava-artedelrestauro.it
Verifica con le dita che effettivamente si sia formata la “bava” e che sia sufficientemente tagliente

verifica su un pezzo di legno del filo della rasiera-artedelrestauro.it
Verifica su un pezzo di legno di scarto che la rasiera tagli adeguatamente, in caso contrario rifai l’operazione.

uso su un fianco sverzato-artedelrestauro.it
Ecco come si usa la rasiera per levigare un fianco che è stato sverzato.

Hai visto come è facile? Basta avere un Maestro al tuo fianco che ti mostra come si fa. Scopri i segreti del restauro con i corsi dal vivo:

Corso di restauro base a Milano

Se ti è piaciuto questo articolo clicca su “like” o lascia un commento.

Iscriviti
alla newsletter

Vorresti restaurare il tuo primo mobile ma non sai da che parte iniziare? Oppure hai già restaurato qualcosa, sei soddisfatto, ma hai ancora mille dubbi. Ora sei nel posto giusto!

Iscriviti per ricevere subito il corso gratuito «I 7 pilastri del restauro»

> Iscrivendoti accetti la nostra Privacy Policy

> Se non ti arriva la mail controlla anche lo spam e le schede Promozioni e Aggiornamenti di Gmail.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su
Facebook
Pinterest
Twitter

Mi chiamo Carlo Ferrari e da oltre 20 anni mi occupo di restauro e antiquariato.

Un giorno ho deciso di fare della mia passione il lavoro del mio futuro. Un hobby, una passione proprio come te.

Oggi posso dire di essere un restauratore affermato, ho molti clienti privati, lavoro per istituzioni e per alcuni grandi antiquari.