Quanto deve invecchiare la vernice?

Chi segue questo blog da tempo e mi conosce sa quanto io ami la lucidatura a gommalacca. E’ l’aspetto del restauro che preferisco e a cui ho dedicato gran parte delle mie energie per approfondirne i dettagli e scoprirne i segreti. Si’ i segreti perchè intorno alla lucidatura a gommalacca circolano mille e mille teorie, consigli, applicazioni e ricette.

Una delle questioni mai risolte è la domanda: quanto deve invecchiare la vernice di gommalacca prima di essere usata? Ci sono molte scuole di pensiero. Alcuni autori dicono di usare subito la vernice e di non conservarla. In Inghilterra ad es. la vernice viene fatta depositare sul fondo del contenitore e viene usata solo la parte superiore, si eliminano così per decantazione le cere e le impurità che compongono la resina naturale.

Io preparo la vernice di gommalacca a freddo, la agito prima dell’uso e la consumo nel giro di 6 mesi/un anno, anche se i risultati migliori si racconta, si hanno dopo due anni.

A questo proposito un amico, mio omonimo, restauratore di armi antiche in Roma mi scrive che usa, per la lucidatura delle parti in legno delle armi, una vernice di gommalacca che conserva da oltre 30 anni! Con risultati stupefacenti!

Come ripeto ai miei studenti non esiste un modo giusto o sbagliato di lucidare o di preparare la vernice, ogni artigiano usa il suo metodo frutto di anni di prove ed applicazioni. Errori e correzioni, solo così si affina un’arte, solo così si cresce!

dipinto dello spadaio nell'articolo quanto deve invecchiare la vernice-artedelrestauro.itNell’immagine: Ludovico Buti, “La bottega dello spadaio”. Firenze, Galleria degli Uffizi.

Nel Prontuario del Restauratore è descritto passo dopo passo tutte le ricette e segreti di un corretto restauro del mobile antico.

Vedi tutta la lucidatura a gommalacca passo dopo passo nel mio videocorso “La lucidatura con la gommalacca”.

Segue tutto il percorso di restauro di mobili antichi con i corsi online Restaurare è facile, L’Accademia del restauro e il Master in Restauro e Antiquariato.

Iscriviti
alla newsletter

Vorresti restaurare il tuo primo mobile ma non sai da che parte iniziare? Oppure hai già restaurato qualcosa, sei soddisfatto, ma hai ancora mille dubbi. Ora sei nel posto giusto!

Iscriviti per ricevere subito il corso gratuito «I 7 pilastri del restauro»

> Iscrivendoti accetti la nostra Privacy Policy

> Se non ti arriva la mail controlla anche lo spam e le schede Promozioni e Aggiornamenti di Gmail.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su
Facebook
Pinterest
Twitter

Mi chiamo Carlo Ferrari e da oltre 20 anni mi occupo di restauro e antiquariato.

Un giorno ho deciso di fare della mia passione il lavoro del mio futuro. Un hobby, una passione proprio come te.

Oggi posso dire di essere un restauratore affermato, ho molti clienti privati, lavoro per istituzioni e per alcuni grandi antiquari.