Corso di restauro: le vernici naturali

Per quanto riguarda le vernici naturali l’uomo, nei secoli, ha sempre sentito il bisogno di lucidare o verniciare i manufatti lignei con vernici naturali. Questo per svariati motivi e principalmente per proteggere il legno da agenti esterni, quali umidità luce e abrasioni, esaltarne le qualità naturali o l’ebanisteria, ad es. l’intarsio, o evidenziare marezzature, radiche e la bellezza naturale delle fibre del legno. Già gli Egizi ed i Romani proteggevano i mobili con cere o vernici date a caldo.

Divido le vernici naturali, a seconda dei loro ingredienti in:

  • Vernici ad olio: sfruttano la capacità di alcuni oli, detti siccativi, di produrre per essiccazione una pellicola coprente e protettiva.
  • Vernici oleoresinose: l’aggiunta di resine agli oli siccativi aumenta le caratteristiche positive della pellicola, quali durezza ed elasticità. Le resine naturali non sono sempre solubili in olio, lo diventano dopo un procedimento termico detto pirogenazione che ne aumenta la solubilità.
  • Vernici resinose a solvente: vernici prodotte sciogliendo le resine in solventi volatili. La formazione della pellicola è dovuta all’evaporazione del solvente. I solventi e le resine utilizzati per queste vernici sono svariati. Fra i solventi: l’essenza di trementina per le vernici all’essenza, oppure l’alcool etilico per le vernici all’alcool o a spirito.

Gommalacca ed alcool etilico sono i componenti delle cosiddette vernici a tampone. Avrò modo di approfondire tutte queste vernici. Per quanto riguarda la vernice a tampone svelo tutti i segreti di una perfetta lucidatura nel DVD La lucidatura a gommalacca”.  Non so tu, ma io quando preparo le mie vernici mi sento un pò alchimista…

Vernici naturali per proteggere il legno-artedelrestauro.it

Copia da Pieter Bruegel il Vecchio, L’alchimista, inizio del XVII sec.  Dalla collezione del pittore Andrè Derain.

Trovi tutte le ricette per preparare la vernice di gommalacca e le vernici poliresinose sul Prontuario del restauratore.

Arte del restauro ti offre tutta la formazione che ti serve sia con i corsi dal vivo che con i corsi online. Ti consiglio l’“Accademia del restauro”. Guarda qui le testimonianze degli allievi.

Il Maestro Carlo Ferrari

Iscriviti
alla newsletter

Vorresti restaurare il tuo primo mobile ma non sai da che parte iniziare? Oppure hai già restaurato qualcosa, sei soddisfatto, ma hai ancora mille dubbi. Ora sei nel posto giusto!

Iscriviti per ricevere subito il corso gratuito «I 7 pilastri del restauro»

> Iscrivendoti accetti la nostra Privacy Policy

> Se non ti arriva la mail controlla anche lo spam e le schede Promozioni e Aggiornamenti di Gmail.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su
Facebook
Pinterest
Twitter

Mi chiamo Carlo Ferrari e da oltre 20 anni mi occupo di restauro e antiquariato.

Un giorno ho deciso di fare della mia passione il lavoro del mio futuro. Un hobby, una passione proprio come te.

Oggi posso dire di essere un restauratore affermato, ho molti clienti privati, lavoro per istituzioni e per alcuni grandi antiquari.

Ti è piaciuto questo articolo?
Questi sono altri articoli che potrebbero interessarti!