Industrial design e Shabby Chic: convivenza difficile?

Sentiamo spesso parlare di industrial design nell’arredamento ma cosa significa esattamente? I termini “Industrial Design” così come “Modernariato” , “Vintage” o “Shabby Chic” significano molte cose insieme e questo è uno degli aspetti che mi piace di più dell’arredamento: ognuno di noi nella propria casa declina a modo suo un determinato stile mescolandolo con altri. E’ stato così anche nel passato e non dobbiamo pensare ad una casa arredata in un solo stile:  tutto Neoclassico o tutto Rococò oppure tutta shabby.  Gli stili cambiano, si avvicendano, convivono e si contaminano generando nuovi stili. Per questo sentiamo parlare di “Industrial Design Shabby” o “Industrial Design Vintage” …anche se questo a volte genera un po’ di confusione  🙂

tipografia

Lo stile “Industrial Design” inserisce nell’arredo complementi prodotti dai primi anni del 900 e fino agli anni 70, preferibilmente in metallo come le lampade, armadietti in lamiera zincata e sedute o in legno come cassettiere,  tavoli con basi in ghisa. Questi complementi sono stati progettati e prodotti per essere usati in ambienti di lavoro e fatti per durare. In metallo, verniciati  e senza tanti fronzoli hanno un sapore molto vintage e con i loro colori spesso délabré ben si sposano con un arredo semplice e di gusto shabby.

tolix

Un esempio per tutti la sedia Tolix A disegnata da Xavier Pauchard  in Francia nel 1934 vera icona del design industriale. Inossidabili, robuste e impilabili i diversi modelli ideati da Pauchard hanno trovato il loro posto all’interno dei laboratori, uffici e ospedali, oppure all’aperto come terrazze di caffè e giardini pubblici. Queste sedute in metallo sono diventate così richieste da raggiungere prezzi  che spesso superano quelli di mobili di antiquariato molto più antichi e blasonati.

armadietto

Ma noi siamo per una vita semplice e la cosa che ci interessa è arredare in modo creativo la nostra casa. Non è necessario quindi acquistare solo pezzi originali e costosi, le copie vanno benissimo. Possiamo dedicare un solo ambiente della casa a questo stile: la camera dei ragazzi con un armadietto in lamiera, e una vecchia cassettiera da tipografia. Oppure le sedie della cucina abbinate ad un tavolo shabby oppure ancora la seduta in metallo con la lampada dello studio dosando colori e tavolozze.

Inseriamo pezzi verniciati nei toni chiari delle tinte pastello oppure osiamo con una bella macchia di colore. Attenzione al colore del metallo non trattato che può risultare “freddo”,  ricorda che basta abbinarlo al legno per smorzare il contrasto.

Ti piace lo stile Industrial Design?

Se anche tu vuoi scoprire tutti i segreti dello shabby e dell’Industrial vieni al corso dal vivo di decoro del mobile a Milano.

Se non puoi partecipare ai corsi dal vivo acquista subito il manuale Shabby facile!

Il maestro Carlo

Immagini da Pinterest

Iscriviti
alla newsletter

Vorresti restaurare il tuo primo mobile ma non sai da che parte iniziare? Oppure hai già restaurato qualcosa, sei soddisfatto, ma hai ancora mille dubbi. Ora sei nel posto giusto!

Iscriviti per ricevere subito il corso gratuito «I 7 pilastri del restauro»

> Iscrivendoti accetti la nostra Privacy Policy

> Se non ti arriva la mail controlla anche lo spam e le schede Promozioni e Aggiornamenti di Gmail.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su
Facebook
Pinterest
Twitter

Mi chiamo Carlo Ferrari e da oltre 20 anni mi occupo di restauro e antiquariato.

Un giorno ho deciso di fare della mia passione il lavoro del mio futuro. Un hobby, una passione proprio come te.

Oggi posso dire di essere un restauratore affermato, ho molti clienti privati, lavoro per istituzioni e per alcuni grandi antiquari.