Corsi in bottega: restauro, patine e falegnameria

Il mese scorso ho tenuto in bottega a Milano tre corsi molto interessanti: restauro avanzato, patine moderne e falegnameria pratica.

 

Agosto è sempre un mese molto appassionante per me, sia per i restauri, di cui ho parlato in questo articolo, che per i corsi.

I corsi che ho tenuto sono stati tre: restauro avanzato, patine moderne e falegnameria . Mi piace insegnare e i corsi in bottega sono sempre per me una buona occasione per trasferire ad allievi e allieve tutte le mie competenze.

Corso di restauro avanzato

Al corso di restauro avanzato si accede dopo aver frequentato il corso base ma è aperto anche a chi ha già restaurato qualche mobile e si rende conto di avere bisogno di un maestro che gli dica quali errori evitare.

Corso avanzato di restauro: restauro petineuse.

Al corso avanzato di restauro puoi portare un tuo mobile e, dopo aver fatto il progetto di restauro, lo restauri insieme a me, passo dopo passo. Rossana ad esempio ha restaurato una petineuse.

Corso avanzato di restauro: comodino vintage.

Eleonora invece si è dedicata alla lucidatura di un comodino di mogano degli anni 60. La sverniciatura e il trattamento antitarlo, appresi al corso base, vengono fatti in autonomia dagli allievi prima del corso.

Corso avanzato di restauro: mobile giapponese.

Ermanno invece si è dedicato alle prime fasi del restauro di un mobile giapponese. Grazie all’aiuto di Domenico, un allievo dei Corsi Online, siamo riusciti a decifrare la scritta sul retro del cassetto.

Corsi in bottega: restauro di un mobile giapponese.

Si tratta della data di costruzione del mobile: 11 novembre 1811. Il mobile è tutto costruito con incastri fatti a mano e tenuto insieme da piccoli chiodi di legno senza colla. Il mobile sarà recuperato in patina.

Ecco il commento di Ermanno al corso:

Ho partecipato al corso di restauro avanzato. Il maestro Carlo non solo sa trasferire la sua esperienza e conoscenza profonda del restauro, ma trasmette anche quella tranquillità che ti permette di non bloccarti per la paura di sbagliare! GRAZIE!

C’è ancora un solo posto disponibile al prossimo corso di restauro avanzato e non ce ne saranno altri fino all’anno prossimo.

Corso di patine materiche e ossidazioni

Corso di patine moderne e ossidazioni.

Il corso di patine moderne e ossidazioni è sempre fonte inesauribile di scoperte di segreti di bottega per le allieve e gli allievi che lo frequentano.  Al corso lavoriamo con tecniche moderne.

Corso di patine moderne. Cemento.

Le allieve hanno lavorato su tavolette per mettere subito in pratica le nozioni apprese. Qui vedi la preparazione di un fondo con cemento a cui seguirà la decorazione con effetti e scrostature.

Corso di patine moderne: scrostature.

Ecco un bell’effetto di decorazione murale con finta tappezzeria, scrostature e patinature. Queste tecniche sono indispensabili per decorare e attualizzare ambienti e mobili che non incontrano più il nostro gusto.

Corso di patine materiche e ossidazioni: ferro e rame ossidati.

Oltre alle patine moderne approfondiamo anche la tecnica delle ossidazioni. Lavoriamo con prodotti a base di polveri metalliche che, ossidate con un procedimento facile, danno effetti e colori bellissimi.

Corso di falegnameria pratica

Corso di falegnameria: il pialletto a mano.

Al corso di falegnameria pratica impariamo a realizzare due piccoli mobili partendo dal legno grezzo. Per farlo usiamo attrezzi manuali come la sega giapponese e il pialletto a mano.

Corso di falegnameria: il seghetto alternativo.

Impariamo anche ad usare gli elettroutensili di base come il seghetto alternativo, il trapano e l’avvitatore. Ogni utensile e ogni lavorazione prima viene spiegata e poi messa in pratica.

Corso di falegnameria: assemblaggio.

Sono due giorni intensi di lavoro ma posso assicurarti che il tempo vola! Qui vedi la concentrazione di Guido mentre assembla il suo primo mobile, so per certo che a casa, nei giorni successivi al corso, ha già realizzato un altro mobile 🙂

Corso di falegnameria: la verniciatura.

Una parte del corso è dedicata alla verniciatura. Facciamo insieme anche una breve storia delle vernici e vediamo in pratica la differenza tra naturali e sintetiche.

Ecco come si presentano i “cubotti” e gli sgabelli alla fine del corso. In questo caso gli sgabelli sono stati verniciati con la gommalacca mentre i cubotti con una vernice trasparente opaca. Nota come la gommalacca “scalda” il colore del legno mentre la vernice sintetica è più “fredda” e incolore.

Se ami l’artigianato puoi venirmi a trovare in bottega a Milano per un corso dal vivo di restauro, falegnameria o decorazione. Trovi i commenti dei corsi in bottega anche su Tripadvisor.

Se invece non poi venire a Milano puoi seguirmi nei miei corsi online dove impari a restaurare e lucidare i mobili antichi e Vintage. I Corsi Online ci sono dal 2008 e funzionano!

Se ami il restauro, ma non ti senti pronto/a per un corso in bottega, puoi acquistare il mio Prontuario del restauratore  dove trovi le basi del restauro dei mobili e cominci a fare pratica in autonomia 🙂

A presto!

Il maestro Carlo

Iscriviti
alla newsletter

Vorresti restaurare il tuo primo mobile ma non sai da che parte iniziare? Oppure hai già restaurato qualcosa, sei soddisfatto, ma hai ancora mille dubbi. Ora sei nel posto giusto!

Iscriviti per ricevere subito il corso gratuito «I 7 pilastri del restauro»

> Iscrivendoti accetti la nostra Privacy Policy

> Se non ti arriva la mail controlla anche lo spam e le schede Promozioni e Aggiornamenti di Gmail.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su
Facebook
Pinterest
Twitter

Mi chiamo Carlo Ferrari e da oltre 20 anni mi occupo di restauro e antiquariato.

Un giorno ho deciso di fare della mia passione il lavoro del mio futuro. Un hobby, una passione proprio come te.

Oggi posso dire di essere un restauratore affermato, ho molti clienti privati, lavoro per istituzioni e per alcuni grandi antiquari.