La meccatura e la ricetta per la mecca

La meccatura è una doratura eseguita con una foglia d’argento anzichè d’oro. Anticamente la preziosa foglia d’oro veniva ottenuta attraverso la battitura di una moneta d’oro fino ad arrivare a spessori minimi e uniformi, questo procedimento rendeva la foglia d’oro molto costosa.

Per ottenere lo stesso effetto decorativo risparmiando materiale prezioso veniva e viene ancora oggi utilizzata una foglia d’argento, colorata poi ad imitazione dell’oro. Questa colorazione avviene utilizzando una vernice dalla ricetta antica: la mecca, da cui la parola meccatura.

consolle meccata con la tecnica di meccatura-artedelrestauro.it

La foglia d’argento si può applicare, come la foglia d’oro, in due modi: a guazzo o a missione. Se devo realizzare restauri importanti su superfici estese mi affido alla mia doratrice di fiducia, nel rispetto delle professionalità.

Ma se devo fare piccoli interventi di restauro su una cornice o un mobile meccato applico da me la foglia d’argento a missione seguendo i medesimi passaggi che ti ho indicato in questo post sulla doratura a missione.

Preparo da me la vernice che conferirà alla foglia d’argento il calore ed i riflessi della foglia d’oro con questa antica ricetta tramandatami da un mio maestro. Come potrai notare si usano solo resine naturali. Resine che accompagnano l’uomo nella vita e nell’arte fin dall’antichità.

ANTICA RICETTA PER PREPARARE LA MECCATURA:

Gomma Sandracca 72 %: E’ il componente principale e viene sciolta in alcool a 99°.
Gomma Gutta 12%: di colore giallo dorato si scioglie in alcool in rapporto 1:2 e viene aggiunta in piccole dosi.
Sangue di Drago 8%: di colore rosso, contribuisce ad ottenere il color oro.
Aloe del Capo (Colofonia-Pece greca) 6%: componente che aiuta l’amalgama e la colorazione
Elemi (opzionale 2%): per conferire più flessibilità al composto.

Oggi esistono in commercio ottime mecche già pronte e ogni produttore ha il suo tono di colore. Impari a stendere la foglia d’argento e a usare la mecca nel corso di doratura dal vivo di Arte del restauro.

Guarda le foto del corso e leggi i commenti qui.

Nell’immagine una consolle in legno intagliato e dorato a mecca, Sicilia XVIII secolo. Casa d’Aste Wannenes.

Nel Prontuario del Restauratore è descritto passo dopo passo tutte le ricette e segreti di un corretto restauro del mobile antico.

Vedi tutta la lucidatura a gommalacca passo dopo passo nel mio videocorso “La lucidatura con la gommalacca”.

Segue tutto il percorso di restauro di mobili antichi con i corsi online Restaurare è facile, L’Accademia del restauro e il Master in Restauro e Antiquariato.

Iscriviti
alla newsletter

Vorresti restaurare il tuo primo mobile ma non sai da che parte iniziare? Oppure hai già restaurato qualcosa, sei soddisfatto, ma hai ancora mille dubbi. Ora sei nel posto giusto!

Iscriviti per ricevere subito il corso gratuito «I 7 pilastri del restauro»

> Iscrivendoti accetti la nostra Privacy Policy

> Se non ti arriva la mail controlla anche lo spam e le schede Promozioni e Aggiornamenti di Gmail.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su
Facebook
Pinterest
Twitter

Mi chiamo Carlo Ferrari e da oltre 20 anni mi occupo di restauro e antiquariato.

Un giorno ho deciso di fare della mia passione il lavoro del mio futuro. Un hobby, una passione proprio come te.

Oggi posso dire di essere un restauratore affermato, ho molti clienti privati, lavoro per istituzioni e per alcuni grandi antiquari.

Ti è piaciuto questo articolo?
Questi sono altri articoli che potrebbero interessarti!