Come impiallacciare la fascia di un cassettone

Impiallacciare un mobile: nei giorni scorsi Mery, una mia studentessa dell’Accademia del restauro ha restaurato con grande successo un cassettone in noce della seconda metà dell’800.

Prima di iniziare il restauro Mery ha postato, in maniera molto semplice, il mobile nel Forum Riservato dell’Accademia. Questo passaggio è molto importante. Sottoporre il mobile prima del restauro al proprio Maestro ed ai colleghi apprendisti significa discutere insieme il progetto di restauro, inquadrare storicamente e stilisticamente il mobile e valutare quali sono gli interventi da eseguire.

Mery ha ottimamente eseguito il restauro seguendo i miei consigli. In pochi mesi di frequentazione dell’Accademia ha fatto passi da gigante. I risultati ottenuti sono molto soddisfacenti sia per lei che si occupa di restauro per hobby e desidera farne il suo lavoro futuro, sia per me che come Maestro vedo i miei apprendisti crescere professionalmente come in una vera bottega.

Voglio ora porre l’attenzione su un passaggio del restauro fatto da Mery. Il cassettone non aveva più l’impiallacciatura per impiallacciare la fascia inferiore.

Ecco come Mery ha fatto per impiallacciare seguendo i miei consigli in modo da integrare la mancanza.

Ecco il cassettone prima del restauro.

fascia del cassettone della seconda metà dell'800 da impiallacciare in basso-artedelrestauro.it

Questa è la fascia inferiore senza impiallacciatura.

Con uno schizzo e con spiegazioni precise insegno a Mery come integrare il piallaccio mancante.

incollaggio del cassettone della seconda metà dell'800 da impiallacciare in basso-artedelrestauro.it

Il piallaccio pressato prima dell’incollaggio.

pialliaccio nuovo messo nella fascia di un cassettone-artedelrestauro.it

Il piallaccio incollato.

cassettone della seconda metà dell'800 finiito-artedelrestauro.it

La fascia impiallacciata di nuovo e colorata.

Mery ha dato al piallaccio nuovo una base di colore arancione conferendogli lo stesso colore ossidato del mobile. E’ questo uno dei segreti di bottega riservati ai miei apprendisti 😉

Mery ha concluso il restauro con una lucidatura a tampone a mezzo poro e una patinatura ad encaustico. Il mobile è stato consegnato e la cliente si è dimostrata molto soddisfatta del risultato.

Entra anche tu nell’Accademia del restauro trovi una comunità di persone che condividono una grande passione: il restauro del mobile antico.

Ti è piaciuto il lavoro di Mery? Clicca il bottone “Mi piace” e lascia un commento qui sotto…

Iscriviti
alla newsletter

Vorresti restaurare il tuo primo mobile ma non sai da che parte iniziare? Oppure hai già restaurato qualcosa, sei soddisfatto, ma hai ancora mille dubbi. Ora sei nel posto giusto!

Iscriviti per ricevere subito il corso gratuito «I 7 pilastri del restauro»

> Iscrivendoti accetti la nostra Privacy Policy

> Se non ti arriva la mail controlla anche lo spam e le schede Promozioni e Aggiornamenti di Gmail.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su
Facebook
Pinterest
Twitter

Mi chiamo Carlo Ferrari e da oltre 20 anni mi occupo di restauro e antiquariato.

Un giorno ho deciso di fare della mia passione il lavoro del mio futuro. Un hobby, una passione proprio come te.

Oggi posso dire di essere un restauratore affermato, ho molti clienti privati, lavoro per istituzioni e per alcuni grandi antiquari.