Epoca tavolino-scrittoio

Oggi analizzeremmo l’epoca tavolino-scrittoio

Elena mi chiede:

<< Ho incominciato da poco ad appassionarmi di restauro e decorazione mobili e sto attualmente frequentando un corso teorico/pratico in un laboratorio di restauro nella mia città . Vorrei il suo parere su uno scrittoio che sto restaurando. In particolare volevo sapere secondo lei in che stile ed epoca si colloca il tavolino.>>

Ciao Elena,

riconoscere lo stile e l’epoca di un mobile è il primo passo per un corretto restauro del mobile antico. Solo conoscendo l’epoca del mobile possiamo fare un buon progetto di restauro rispettoso del mobile e del suo valore.

Nel tuo caso si tratta di un tavolino, gli scrittoi sono costruiti diversamente,  di gusto neoclassico con le tipiche gambe a tronco di piramide.

Per stabilirne l’epoca effettiva bisognerebbe vedere come è stato costruito e che tipo di chiodi sono stati usati. Questa tipologia di mobile infatti ha avuto un grande successo ed è stata costruita dalla seconda metà del 700 fino ai primi anni del 900.

Mi stupisce molto che il Maestro del tuo corso non ti abbia fatto esaminare il mobile prima del restauro, restaurare un mobile del 700 non è come restaurare un mobile del 900.

Un buon modo per conoscere l’epoca dei mobili è leggere i manuali sulla storia del mobile dell’800 in Italia scritti da Andrea Bardelli per Arte del restauro.

***

E tu sai riconoscere lo stile dei mobili? Che tipo di difficoltà trovi quando devi riconoscere l’epoca di un mobile? Lascia un commento qui sotto.

Iscriviti
alla newsletter

Vorresti restaurare il tuo primo mobile ma non sai da che parte iniziare? Oppure hai già restaurato qualcosa, sei soddisfatto, ma hai ancora mille dubbi. Ora sei nel posto giusto!

Iscriviti per ricevere subito il corso gratuito «I 7 pilastri del restauro»

> Iscrivendoti accetti la nostra Privacy Policy

> Se non ti arriva la mail controlla anche lo spam e le schede Promozioni e Aggiornamenti di Gmail.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su
Facebook
Pinterest
Twitter

Mi chiamo Carlo Ferrari e da oltre 20 anni mi occupo di restauro e antiquariato.

Un giorno ho deciso di fare della mia passione il lavoro del mio futuro. Un hobby, una passione proprio come te.

Oggi posso dire di essere un restauratore affermato, ho molti clienti privati, lavoro per istituzioni e per alcuni grandi antiquari.