Il mobile Luigi Filippo

In questi giorni, nella mia bottega, sto restaurando una coppia di comodini di epoca Luigi Filippo. L’ebanista che li ha costruiti ha fatto un buon lavoro. Nota come il lastrone di piuma di noce inizia sulla fascia in basso, continua sugli sportelli, sul cassetto e nella piccola modanatura sotto il coperchio.

Lo stile del mobile Luigi Filippo (1830-1848) 

è lo stile sviluppatosi in Francia durante il regno di Luigi Filipp. Proclamato re dei francesi dopo la Rivoluzione di Luglio. Si tratta in sostanza di una prosecuzione degli stili Restaurazione e Carlo X, ma i mobili sono di aspetto più pesante e solido. La moda è ormai decisamente dettata dalla borghesia e i sistemi di produzione determinati dai processi industriali (le nuove macchine in funzione permettono di tagliare piallacci molto larghi e dello spessore quasi di un foglio di carta). Sono proprio le nuove tecnologie, applicate al legno, che consentono di produrre ed utilizzare piallacci sempre più grandi e sottili.

mobili Luigi Filippo in particolare una credenza-artedelrestauro.it

Piallacci che vediamo utilizzati sulle ante di questa credenzina, molto curata anche nel coperchio, in breccia dipinta in policromia, a creare un decoro ispirato alla pittura dei vasi greci.

breccia.jpg
La tendenza al ritorno al neoclassico la troveremo in tutta la produzione dell’800. Continuerà, nella produzione artistica, fino ai primi anni del 900.

Clicca qui per approfondire lo stile Luigi Filippo

Clicca qui per scaricare l’anteprima dell’ebook “Lo stile Luigi Filippo”

Nel Prontuario del Restauratore è descritto passo dopo passo tutte le ricette e segreti di un corretto restauro del mobile antico.

Vedi tutta la lucidatura a gommalacca passo dopo passo nel mio videocorso “La lucidatura con la gommalacca”.

Segue tutto il percorso di restauro di mobili antichi con i corsi online Restaurare è facile, L’Accademia del restauro e il Master in Restauro e Antiquariato.

Nell’immagine: una di una coppia di credenzine, interamente impiallacciate in mogano. Epoca Luigi Filippo. Casa d’aste S. Marco, Venezia

Iscriviti
alla newsletter

Vorresti restaurare il tuo primo mobile ma non sai da che parte iniziare? Oppure hai già restaurato qualcosa, sei soddisfatto, ma hai ancora mille dubbi. Ora sei nel posto giusto!

Iscriviti per ricevere subito il corso gratuito «I 7 pilastri del restauro»

> Iscrivendoti accetti la nostra Privacy Policy

> Se non ti arriva la mail controlla anche lo spam e le schede Promozioni e Aggiornamenti di Gmail.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su
Facebook
Pinterest
Twitter

Mi chiamo Carlo Ferrari e da oltre 20 anni mi occupo di restauro e antiquariato.

Un giorno ho deciso di fare della mia passione il lavoro del mio futuro. Un hobby, una passione proprio come te.

Oggi posso dire di essere un restauratore affermato, ho molti clienti privati, lavoro per istituzioni e per alcuni grandi antiquari.