Lo stucco di legno e colla a caldo

Ti ho già parlato in precedenti articoli dello stucco di gesso e dello stucco di cera. Un altro importante stucco che io uso nel restauro dei mobili antichi è lo stucco di legno.

Usa questo stucco per stuccare grosse lacune o per ricostruire parti rovinate, soprattutto su schiene o fondi di mobili anche molto antichi. Spesso io lo uso dopo aver consolidato la parte ammalorata con della colla a caldo molto diluita.

Chiamo “stucco di legno” lo stucco composto da colla a caldo e polvere di legno. A volte questo stucco è chiamato “stucco di segatura” ma il termine non è corretto. E’ importante infatti che la polvere di legno che usi sia finissima. Per ottenerla io passo la segatura al setaccio.

La polvere di legno deve essere finissima per consentire allo stucco di asciugare velocemente e ancorarsi alla base che stai stuccando. La segatura grossa si impregna dell’acqua contenuta nella colla, allungando i tempi di asciugatura e facendo perdere le capacità colloidali della colla.

tavoletta con stucco di legno e colla a caldo-artedelrestauro.it

Non è molto importante disporre della polvere di legno della stessa essenza che stai stuccando in quanto questo stucco si colora molto bene con il mordente all’acqua. Potrai correggere il colore e renderlo uguale al legno che stai stuccando una volta asciugato lo stucco.

Ecco cosa ti occorre:

– Colla a caldo
– Polvere di legno finissima
– Spatole
– Una base su cui amalgamare

Ecco come lo prepari:

Poni sulla base che hai scelto per amalgamare un poco di polvere di legno, lavorala con la spatola formando un cono con un foro al centro. Aggiungi la colla a caldo e amalgama con la spatola. Se lo stucco risulta troppo pastoso diluiscilo con l’acqua calda del pentolino.

E’ molto importante usare la stucco di legno quando è caldo. Sia l’ambiente di lavoro che il pezzo che stai stuccando devono essere caldi. Se devi fare stuccature di dimensioni grandi è molto meglio procedere per strati, lasciando asciugare tra uno strato e l’altro.

Se lo stucco tende a raffreddarsi puoi aggiungere l’acqua del pentolino, se la percentuale della colla è troppo bassa aggiungi colla. L’esperienza ti aiuterà, sono tutte operazioni semplici ma che vanno eseguite con calma e attenzione

Come si presenta lo stucco di legno: è importante dosare la percentuale di colla caldo rispetto alla polvere di legno e usare lo stucco mentre è caldo.

Trucco: non colorare lo stucco con le terre colorate: è molto difficile “centrare” il colore giusto. Usa pure la polvere che hai a disposizione, colorerai lo stucco con del mordente all’acqua una volta asciugato.

Impari a preparare gli stucchi usati nel restauro nei miei corsi dal vivo.

Questo articolo e l’immagine dello stucco di legno sono tratti dal Prontuario del restauratore e puoi vedere come preparo la colla a caldo nel mio corso in DVD L’abc del restauro.

Se ti è piaciuto questo articolo clicca su “Mi piace” e lascia un commento 🙂

Questo articolo sulla preparazione dello stucco di legno è stato tradotto in spagnolo sul mio sito www.artederestaurar.es

Iscriviti
alla newsletter

Vorresti restaurare il tuo primo mobile ma non sai da che parte iniziare? Oppure hai già restaurato qualcosa, sei soddisfatto, ma hai ancora mille dubbi. Ora sei nel posto giusto!

Iscriviti per ricevere subito il corso gratuito «I 7 pilastri del restauro»

> Iscrivendoti accetti la nostra Privacy Policy

> Se non ti arriva la mail controlla anche lo spam e le schede Promozioni e Aggiornamenti di Gmail.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su
Facebook
Pinterest
Twitter

Mi chiamo Carlo Ferrari e da oltre 20 anni mi occupo di restauro e antiquariato.

Un giorno ho deciso di fare della mia passione il lavoro del mio futuro. Un hobby, una passione proprio come te.

Oggi posso dire di essere un restauratore affermato, ho molti clienti privati, lavoro per istituzioni e per alcuni grandi antiquari.