Corso di restauro: l’intarsio

Ho parlato, in un precedente post, di piallacci, lastroni ed intarsio. Questa tecnica, praticata attraverso i secoli, raggiunse in Lombardia il suo apice tra 700 e 800 nella bottega di Giuseppe Maggiolini.
Voglio oggi parlare di un suo allievo cremonese: Giovanni Maffezzoli (1776-1818) che riuscì ad imporsi con uno stile molto personale ed originale rispetto al suo maestro. I suoi lavori sono caratterizzati da vedute architettoniche e capricci con rovine classiche, in puro stile neoclassico e nel gusto dell’epoca.

La sua maestria è ben evidenziata nella decorazione di questo cassettone con intarsio!

tecnica dell'intarsio applicata a un mobile antico-artedelrestauro.it

Nell’immagine: cassettone impiallacciato ed intarsiato in legni rari,
G. Maffezzoli, Lombardia, fine del secolo XVIII. Sotheby’s Milano.

Trovi tutte le ricette per preparare la vernice di gommalacca e le vernici poliresinose sul Prontuario del restauratore.

Vedi tutta la lucidatura a gommalacca passo dopo passo nel mio videocorso  La lucidatura con la gommalacca”.

Il Maestro Carlo Ferrari

Iscriviti
alla newsletter

Vorresti restaurare il tuo primo mobile ma non sai da che parte iniziare? Oppure hai già restaurato qualcosa, sei soddisfatto, ma hai ancora mille dubbi. Ora sei nel posto giusto!

Iscriviti per ricevere subito il corso gratuito «I 7 pilastri del restauro»

> Iscrivendoti accetti la nostra Privacy Policy

> Se non ti arriva la mail controlla anche lo spam e le schede Promozioni e Aggiornamenti di Gmail.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su
Facebook
Pinterest
Twitter

Mi chiamo Carlo Ferrari e da oltre 20 anni mi occupo di restauro e antiquariato.

Un giorno ho deciso di fare della mia passione il lavoro del mio futuro. Un hobby, una passione proprio come te.

Oggi posso dire di essere un restauratore affermato, ho molti clienti privati, lavoro per istituzioni e per alcuni grandi antiquari.

Ti è piaciuto questo articolo?
Questi sono altri articoli che potrebbero interessarti!