Il restauro di un cassettone bergamasco del 600

In questi giorni nel mio laboratorio di Milano è arrivato un nuovo cassettone bergamasco da restaurare. Si tratta di un cassettone bergamasco molto antico. Il mobile è molto interessante, si tratta infatti di un pezzo di alta epoca costruito alla fine del XVII secolo e mai restaurato prima. In questi casi si dice che il mobile “é in prima patina”.

Caratteristiche del cassettone bergamasco:

L’unico restauro d’uso che il mobile ha subito è stata la sostituzione delle serrature che noi non cambieremo. I restauri d’uso sono dei restauri fatti nel tempo per mantenere il mobile in uso. Spesso non praticati da restauratori professionisti. In genere in un restauro conservativo come questo i restauri d’uso li mantengo.

L’unica parte mancante del mobile sono le parti superiori delle lesene anteriori tipiche di questi mobili. Il restauro consisterà in: integrazione delle parti mancanti, consolidamento con colla a caldo delle parti ammalorate, recupero della patina originale, integrazione delle lacune con stucco di cera colorato.

Ho trovato in un museo un mobile molto vicino al nostro. Si tratta di una cassettone bergamasco datato tra il 1600 e il 1610 che si trova nel museo del Castello di S. Angelo Lodigiano in provincia di Lodi. A lui mi sono ispirato per la ricostruzione della parte mancante delle lesene anteriori tipiche di questi mobili. L’intaglio lo sta facendo il Maestro ebanista e intagliatore che cura i corsi di ebanisteria di Arte del restauro.

Ti terrò informato su come prosegue il restauro di questo magnifico mobile e se vuoi partecipare al suo restauro iscriviti al workshop in programma.

Qui trovi le date dei prossimi corsi base.

Se sei alle prime armi e vuoi conoscere i segreti del restauro scarica l’anteprima del “Prontuario del restauratore”

Segui questo restauro passo dopo passo visitando la pagina Facebook di Arte del restauro e cliccando “Mi piace”

Iscriviti
alla newsletter

Vorresti restaurare il tuo primo mobile ma non sai da che parte iniziare? Oppure hai già restaurato qualcosa, sei soddisfatto, ma hai ancora mille dubbi. Ora sei nel posto giusto!

Iscriviti per ricevere subito il corso gratuito «I 7 pilastri del restauro»

> Iscrivendoti accetti la nostra Privacy Policy

> Se non ti arriva la mail controlla anche lo spam e le schede Promozioni e Aggiornamenti di Gmail.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su
Facebook
Pinterest
Twitter

Mi chiamo Carlo Ferrari e da oltre 20 anni mi occupo di restauro e antiquariato.

Un giorno ho deciso di fare della mia passione il lavoro del mio futuro. Un hobby, una passione proprio come te.

Oggi posso dire di essere un restauratore affermato, ho molti clienti privati, lavoro per istituzioni e per alcuni grandi antiquari.